Il trattamento dell'iperfosforemia del paziente nefropatico:come, quando e perché

Corso Fad per Medico chirurgo: Il trattamento dell'iperfosforemia del paziente nefropatico:come, quando e perché

Categorie
Attività formativa per :
Discipline di riferimento:
Mese inizio corso:
Descrizione del corso
Percorsi clinico-assistenziali/diagnostici/riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura.
Tipologia Fad:Videoconferenza, videostreaming, corsi online su apposite piattaforme di learning management system (LMS)
Specifiche evento
Acquisizione competenze tecnico-professionali:L'insufficienza renale cronica (irc) è una patologia associata alla frequente insorgenza di iperfosfatemia soprattutto in fase avanzata. L'iperfosfatemia in questi pazienti si associa a gravi complicanze, tra cui l'iperparatiroidismo secondario che porta alla malattia ossea contraddistinta da calcificazioni metastatiche nei tessuti molli e vascolari, che aumentano la mortalità dei pazienti.la maggior parte dei pazienti con irc in fase avanzata non riesce a mantenere i livelli di fosfatemia sufficienti con la sola restrizione dietetica, in questi pazienti, quindi, è necessario integrare la dieta con sostanze chelanti il fosforo. l'obiettivo di questo corso di formazione a distanza sarà quindi formare gli specialisti in nefrologia sulla corretta gestione del paziente nefropatico in dialisi sottolineando come l'adeguato intake proteico ed il controllo del livello di fosforo mediante chelante migliorino la qualità di vita e riducano il rischio di mortalità.
Acquisizione competenze di processo:L'insufficienza renale cronica (irc) è una patologia associata alla frequente insorgenza di iperfosfatemia soprattutto in fase avanzata. L'iperfosfatemia in questi pazienti si associa a gravi complicanze, tra cui l'iperparatiroidismo secondario che porta alla malattia ossea contraddistinta da calcificazioni metastatiche nei tessuti molli e vascolari, che aumentano la mortalità dei pazienti.la maggior parte dei pazienti con irc in fase avanzata non riesce a mantenere i livelli di fosfatemia sufficienti con la sola restrizione dietetica, in questi pazienti, quindi, è necessario integrare la dieta con sostanze chelanti il fosforo. l'obiettivo di questo corso di formazione a distanza sarà quindi formare gli specialisti in nefrologia sulla corretta gestione del paziente nefropatico in dialisi sottolineando come l'adeguato intake proteico ed il controllo del livello di fosforo mediante chelante migliorino la qualità di vita e riducano il rischio di mortalità.
Acquisizione competenze di sistema:L'insufficienza renale cronica (irc) è una patologia associata alla frequente insorgenza di iperfosfatemia soprattutto in fase avanzata. L'iperfosfatemia in questi pazienti si associa a gravi complicanze, tra cui l'iperparatiroidismo secondario che porta alla malattia ossea contraddistinta da calcificazioni metastatiche nei tessuti molli e vascolari, che aumentano la mortalità dei pazienti.la maggior parte dei pazienti con irc in fase avanzata non riesce a mantenere i livelli di fosfatemia sufficienti con la sola restrizione dietetica, in questi pazienti, quindi, è necessario integrare la dieta con sostanze chelanti il fosforo. l'obiettivo di questo corso di formazione a distanza sarà quindi formare gli specialisti in nefrologia sulla corretta gestione del paziente nefropatico in dialisi sottolineando come l'adeguato intake proteico ed il controllo del livello di fosforo mediante chelante migliorino la qualità di vita e riducano il rischio di mortalità.
Informazioni corso
Crediti assegnati:11
Periodo di svolgimento:11/03/2013 - 31/12/2013
Durata del corso (in ore):11
Azienda/Ente formativo:Elsevier Srl
Verifica apprendimento:Questionario (obbligatoriamente a risposta multipla e a doppia randomizzazione)
Quota di partecipazione:0 €
Sponsor:Shire Italia S.r.l